PRASARITA PADOTTANASANA A

PRASARITA PADOTTANASANA A

Prasarita Padottanasana. Posizione della sequenza in piedi della prima serie dell’Ashtanga vinyasa yoga, ha 5 vinyasa.
Vinyasa 1

Inspiro. Mani ai fianchi e faccio un saltello verso il lato destro. Gambe divaricate e piedi paralleli tra loro

Vinyasa 2

Espiro poggiando le mani a terra in linea con i piedi
Inspiro stendo le braccia sollevando il busto

Vinyasa 3

Espiro: piegare in basso il busto poggiando la testa a terra, portando il busto in posizione perpendicolare al tappetino.
Restare in questa posizione 5 respiri.
(Quando la testa tocca il tappetino, si potrebbero avere delle vampate di calore per effetto delle ghiandole cerebrali, ipofisi ed epifisi. Ma questo è uno dei principale effetti benefici di questa posizione).
Le scapole devono ruotare verso l’alto.

Vinyasa 4

Inspiro: Stendo le braccia
Espiro resto in posizione

Vinyasa 5

Inspiro porto su il busto, espiro resto in posizione.

COME TENERE LA POSIZIONE

La distanza dei piedi, paralleli tra loro, è quella che consente al praticante di poggiare la testa sul tappetino senza che questa rientri, piegata, oltre le gambe. Quindi il busto deve essere perpendicolare al pavimento, testa che sfiori il pavimento e il collo morbido e rilassata.

I gomiti sono paralleli tra loro.

Mani a terra larghezza spalle.
L’attivazione dello Psoas e dei suoi sinergici e l’attivazione di entrambi i Tibiali, danno origine alla “inibizione reciproca” dei muscoli ischio-crurale che si rilassano per ottenere un migliore allungamento e il busto si avvicina alle cosce.
Siccome la testa è posta al di sotto del cuore, il sistema Nervoso Autonomo viene stimolato per rilassare il corpo.

BENEFICI

In questa posizione si ha un notevole afflusso di sangue alla testa. Le funzioni del cuore, dei polmoni, dello stomaco sono notevolmente migliorate.
rilassante per la mente.
Purifica intestino soprattutto quando la schiena è perpendicolare la pavimento.
Rinforza ed allunga i muscoli interni ed esterni delle gambe e della colonna.
Stimola il sistema nervoso.
I Chakra stimolati sono Muladhara e Ajna Chakra.

CONTROINDICAZIONI

Mal di schiena cronica, in caso fare variazioni che l’insegnante possa consigliare.
Glaucoma

Pubblicherò nuovi video,  quindi iscriviti al mio canale Youtube “ashtanga  yoga Cristina” se vuoi ricevere una notifica ogni volta che pubblico un nuovo video.

E se non lo sei già, seguimi su Instagram “Ashtangayoga_cristina” e Facebook “scuola ashtanga yoga roma sud”.

E se hai qualche suggerimento per i video futuri, o consigli sulla tua pratica, mandami un messaggio 😀