PASCIMOTTANASANA

PASCIMOTTANASANA

Prima posizione della sequenza seduta della prima serie dell’ashtanga  vinyasa yoga.

Significato:

Posizione dell’allungamento dell’ovest, ossia la schiena. Gli yogi tradizionalmente collegavano in modo simbolico le diverse parti del corpo ai punti cardinali: per esempio la testa rappresentava il Nord, le piante dei piedi il Sud, la parte anteriore del corpo l’Est e la parte posteriore l’Ovest
Asana nel vinyasa 9:
ci sono 3 varianti: la A ove il secondo e terzo dito delle mani prendono gli alluci, la B ove le mani si poggiano nella parte esterna dei piedi e la C ove una mano prende il polso dell’altra mettendo i polsi oltre i piedi (come da foto).

Esecuzione della posizione:

Vinyasa 7
Inspiro, da Adho Mukha Svanasana, salto avanti in posizione seduta con le gambe tese avanti.
Rimango in Dandasana (non citata nella guidata ma eseguita) 5 respiri.
Vinyasa 8
Inspiro stendo le braccia e sollevo il busto.
Vinyasa 9
Espiro piego il busto in avanti e resto 5 respiri in Paschimattanasana C (come da foto, ma si inizia con la variante A, poi forse la B se l’insegnante reputa opportuno farla fare, e infine la C .
Vinyasa 10
Inspiro sollevo il busto stendendo le braccia,
Espiro metto le mani a terra di lato tra la coscia e i glutei
Vinyasa 11
Inspiro sollevo gli ischi ed espiro sposto i piedi dietro in Lolasana (ginocchia piegate sospese e vicino al petto.
Vinyasa 12
Espiro stendo le gambe dietro in Chaturanga Dandasana.
Vinyasa 13
Inspiro Urdhva mukha Svanasana.
Vinyasa 14
Espiro Adho mukha Svanasana.
Nella posizione le gambe devono essere tese, ma non iperestese, e ruotate verso l’interno, il petto tocca le cosce, lo sguardo in direzione dei piedi, scapole in dietro, bacino anteroverso.
Importante:
La parte bassa della colonna deve essere tesa, allungata, per evitare la fuoriuscita dei dischi vertebrali. Questo è importante in tutti i piegamenti in avanti, e, se si ha qualche fastidio alla parte lombare, un sollievo è, mentre espiro, spingere con le dita, o con le mani, contro i piedi, piuttosto che tirare verso di noi. Inoltre, se riusciamo a mandare l’aria che inspiriamo nella parte dolorante, si ha in aggiunta un benefico massaggio locale dall’interno. Anteroversione del bacino e la schiena dritta.
Benefici:
Paschimottanasana, è una posizione importantissima, soprattutto per il suo effetto energetico: il sottile alito vitale che sale l’arteria centrale del corpo sottile ” Sushumna” fin dietro la testa, ossia, “risale la via posteriore” (ovest, paschima, maga) da cui deriva il nome. Quando sale dall’arteria sottile, passa tra le sopracciglia e raggiunge il centro della sommità del capo o “loto dai mille petali”, si dice che “segue la via interiore” . L’arteria posteriore è la più importante. Sushumna Nadi scorre entro il midollo spinale, da Muladhara ad Ajna Chakra ed è di colore argento. Ci sono 3 Nadi psichici: Ida, Pingala e Sushumna, la quale è la più importante e le altre 2 sono subordinate ad essa.
Tonifica gli addominali, stimola gli organi interni, Calma la mente e l’ansia, allevia i disturbi mestruali
Controindicazioni:
Questa asana è controindicata se si soffre di malattie gravi della colonna, come lo scivolamento dei dischi intervertebrali, o se si soffre di sciatalgia accertata. Eseguire questa posizione, se è il caso, con l’aiuto di un bravo insegnate e con la collaborazione del medico che ha diagnosticato qualunque malattia alla colonna.

Pubblicherò nuovi video,  quindi iscriviti al mio canale Youtube “ashtanga  yoga Cristina” se vuoi ricevere una notifica ogni volta che pubblico un nuovo video.

E se non lo sei già, seguimi su Instagram “Ashtangayoga_cristina” e Facebook “scuola ashtanga yoga roma sud”.

E se hai qualche suggerimento per i video futuri, o consigli sulla tua pratica, mandami un messaggio 😀 😀 😀 😀